Counseling Psicologico per Adolescenti

Si è spesso citata la terminologia “Counseling Psicologico”, con particolare riferimento agli Adolescenti. In questo articolo, si vuole dare una breve descrizione di questa attività per aiutare gli Adolescenti a comprenderne meglio il senso. 
Intanto, perché si rivolge agli Adolescenti? La motivazione risiede nella complessità di questa fase di vita che porta i ragazzi a fronteggiare diversi compiti evolutivi, tra i quali la necessità di far fronte alle trasformazioni del proprio corpo, l’individuazione e la ricerca di autonomia dalla propria famiglia, la costruzione della propria identità sociale e di valori.
Mai come in questo momento è importante per i ragazzi avere un confronto con un adulto diverso dalle figure di riferimento, quali i genitori, da cui peraltro l’Adolescente è impegnato a separarsi ed individuarsi.
Il Counseling Psicologico nasce quindi per sostenere gli Adolescenti, fornendo loro degli strumenti idonei a fronteggiare questi compiti evolutivi, insieme ad eventuali difficoltà legate alla propria crescita ed alla sempre maggiore partecipazione alla Società.
Il Counseling, partendo dall’analisi della domanda, ha l’obiettivo di orientare i ragazzi nel trovare le soluzioni più efficaci ai loro bisogni, richieste e difficoltà, intervenendo in un’ottica sia preventiva che di sostegno. In sintesi, il Counseling è uno spazio dove accendere una luce nell’oscurità rappresentata dai repentini cambi di umore e dagli innumerevoli pensieri che generano nei ragazzi confusione ed interrogativi esistenziali