Prime valutazioni

La Valutazione iniziale, rappresenta un primo momento di contatto con la famiglia ed il bambino, partendo dal quale è poi possibile definire le modalità, i tempi, gli obiettivi e il progetto dell'intervento sul bambino e sull'intero sistema familiare.


E' la modalità attraverso la quale conoscere le caratteristiche comportamentali, emotive, cognitive, funzionali e di relazione del bambino e della famiglia, in situazioni diverse e ben distinte, caratterizzate dai due momenti quello della valutazione del bambino e quella del sistema-famiglia.

Parallelamente alla valutazione del bambino/ragazzo, svolta da un consulente psicologo che si occupa della somministrazione dei test sintomatologici e funzionali, un altro consulente procede alla valutazione familiare, che coinvolge l'intero sistema familiare, a partire dai genitori ed i fratelli, fino ad arrivare ad eventuali parenti conviventi, mediante colloquio clinico.

In questo modo si ottiene una visione globale e sistemica del contesto nel quale il bambino è inserito e del sistema di comunicazione e relazionale che lo sostiene nella crescita.

Il processo di valutazione prevede l'utilizzo di strumenti standardizzati, per la valutazione sintomatologica e funzionale, oltre che l'osservazione non strutturata del bambino, nella quale si osservano alcuni fattori fondamentali, quali lo sviluppo motorio e prassico, la modalità di interazione con l'adulto, le strategie di comunicazione che utilizza, la ricerca del materiale e il suo utilizzo, lo scambio corporeo ed emotivo, la reazione al distacco dai genitori e la gestione della vicinanza con persone sconosciute; inoltre vengono raccolte le sensazioni generali sul livello di sviluppo funzionale raggiunto fino a quel momento.

La valutazione del bambino/ragazzo prevede l’utilizzo di tests normativi, sintomatologici, funzionali e per la valutazione del linguaggio, scelti in base all’età e alle caratteristiche di sviluppo osservate.

 

Vedi protocollo di Valutazione.

Il Filo dal Canestro

Quando amore, professionalità ed esperienza nel campo dell’autismo incontrano il basket, nasce il Progetto Il Filo dal Canestro.

Per saperne di più ...

 

Guarda il video 

 

Utilizzando questo sito, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua