Centro Diurno Spazio Insieme - anno accademico 2017-2018

Nell’anno 2017-2018, è stato realizzato il Progetto “Centro Diurno Spazio Insieme”, finanziato dal Municipio II di Roma Capitale con fondi della Legge n. 285/97, che ha offerto, in modo gratuito, spazi di aggregazione, socializzazione e di crescita per bambini e ragazzi dai 3 ai 13 anni,

e spazi di confronto, accoglienza e sostegno per i genitori.

In particolare, dal lunedì al venerdì, i bambini ed i ragazzi, mediante attività diversificate alle varie fasce di età, sono coinvolti in laboratori esperienziali (ad esempio, Laboratorio di Fotografia ‘’Comunicare con la Fotografia’’, di Arti ‘’MessaggiArte’’, sui Mass Media ‘’Tele Radio Ascolta’’, di Cucina “I piatti raccontano”, di Lingue ‘’Parliamo Insieme’’, ecc.), che hanno offerto la possibilità di esplorare, con diversi canali di espressione, il tema della Comunicazione, intesa come il “mettere in comune” ciò che si pensa, si vive e si conosce, contribuendo a creare una rete di connessione ampia e stabile, nei vari contesti di vita.

Mediante le diverse attività, hanno sperimentato il significato della Comunicazione, acquisendone piena consapevolezza, accrescendo così la propria esperienza di vita, l’attitudine alla riflessione e l’osservazione concreta nel quotidiano.

Inoltre, sono state realizzare attività di Counseling sia di Sostegno Genitoriale, sia di Sostegno Psicologico per Adolescenti.

Il Counseling per i genitori ha offerto ai genitori del territorio uno spazio di accoglienza, di prima raccolta di richieste e necessità educative ed ha consentito di affrontare situazioni di particolare disagio, legate alla presenza di forti conflitti nella coppia genitoriale, riuscendo a ritrovare nuovi equilibri di armonia, per il benessere di tutta la famiglia.

Il Sostegno Psicologico per Adolescenti ha rappresentato, per i ragazzi, uno spazio in cui sperimentarsi in una relazione con un adulto che li ascolta attivamente senza giudizio alcuno e con l’obiettivo di potenziarne le risorse e favorirne il benessere.

Infine, nel corso dell’anno, è stato realizzato per la prima volta lo Sportello d’Ascolto Itinerante, con l’obiettivo di raggiungere il gruppo classe e fornire ad esso l’occasione di trovare uno spazio neutrale, dove portare ed affrontare insieme le problematiche di questa fase di vita, con particolare riferimento alle relazioni tra pari, ai rapporti con gli insegnanti e all’orientamento verso le scelte future.

Nel corso dell’anno sono stati raggiunti i seguenti obiettivi:

  • Sostenere i bambini nella realizzazione di riflessioni e di esperienze riguardanti il tema della Comunicazione;
  • Offrire ai bambini la possibilità di realizzare un’esperienza evolutiva in gruppo, confrontandosi con i pari e allo stesso tempo con elementi di diversità legati sia all’età che alla provenienza geografica e culturale (aspetto molto evidente nel territorio municipale e comunale in generale);
  • Offrire un servizio che sia di sostegno anche alla fascia preadolescenziale e adolescenziale, rispondendo così a necessità proprie del territorio, in cui sono presenti ancora pochi servizi diretti a tale fascia di età;
  • Sostenere i preadolescenti e adolescenti sia per le necessità di apprendimento scolastico che per necessità relazionali, psicologiche e di costruzione della propria identità e personalità.

 

Scarica l'opuscolo del progetto

Il Filo dal Canestro

Quando amore, professionalità ed esperienza nel campo dell’autismo incontrano il basket, nasce il Progetto Il Filo dal Canestro.

Per saperne di più ...

 

Utilizzando questo sito, l’utente accetta le politiche relative ai cookie.
Continua